6

Set

MECSPE BARI: L’OFFICINA INTELLIGENTE ALL’OPERA

Entrando al MECSPE di Bari, il visitatore sarà accolto da una “officina intelligente” dove macchine e uomini collaborano sul processo produttivo scambiandosi informazioni utili ad entrambi

 

Si tratta di una “intelligenza” a più livelli, che fornisce informazioni puntuali su una singola parte di impianto, oppure su tutto l’impianto, utilizzando il linguaggio più semplice e intuitivo : la Realtà, meglio se “Aumentata”. L’impianto, compatto nella sua realizzazione, rappresenta un’esemplificazione della tipica officina costituita da macchine operatrici, robot collaborativi, sistemi di misura e controllo.

A completamento, un sistema di assemblaggio in linea e la tecnologia di “additive” che sta prendendo sempre più spazio nei moderni sistemi di produzione, e che in questa applicazione viene utilizzata per produrre pezzi per controllo di “urgenza”. E’ stata volutamente progettata una soluzione di impianto che, pur adottando l’automazione, considera essenziale la presenza della persona come il più insostituibile elemento di massima flessibilità, pilastro fondamentale di ogni officina del futuro.

Il supporto fornito all’operatore per la supervisione dell’officina è quanto di più moderno, pratico, intuitivo e “intelligente” si possa immaginare. Basta guardare attraverso uno strumento ormai usuale come uno smartphone o un tablet e, grazie ad una “app”, l’impianto comincia a “dialogare” con noi: i componenti e l’intero sistema sono in effetti “smart connected “ alla rete e, sull’immagine reale che vede la telecamera dell’apparecchio, la app recupera le informazioni che sono rese disponibili dai vari componenti l’impianto, da quelle geometriche, alla documentazione tecnica per arrivare alle informazioni di funzionamento in tempo reale.

La flessibilità, la versatilità e l’”intelligenza” dell’impianto si ritrovano non soltanto nella sua visione globale, ma anche a livello di singola parte. L’isola di misura e controllo infatti è in grado di fornire un’infinità di informazioni, secondo un proprio sistema “intelligente”: dalle più semplici misure dimensionali alla loro elaborazione statistica, per indicare sia l’andamento delle caratteristiche misurate che del processo. E’ in grado di fornire, inoltre, il rispetto delle tolleranze geometriche e il confronto con i valori teorici. Il rilievo di punti discreti da parte del sistema di misura può risultare, dopo opportune elaborazioni, nella fornitura di entità geometriche più o meno complesse, a partire da semplici profili bidimensionali fino a superfici complesse e modelli matematici: il tutto per ricostruire matematicamente oggetti reali, per confrontare modelli teorici con quelli misurati e per correggere eventuali anomalie dell’oggetto o del processo. Infine, è in grado di fornire informazioni sullo stato operativo, sulle condizioni ambientali, e su parametri macchina utilizzabili per la manutenzione preventiva e predittiva.

 

Sono partner dell’Officina 4.0:

Sei interessato a visitare la prossima edizione di Mecspe Bari?

Contatti »